Ben 4 spettacoli in scena alla Casa del Teatro il prossimo weekend di metà gennaio

La storia del grande compositore Ludwig van Beethoven prende vita attraverso il teatro e la musica dal vivo, mentre per i più piccoli va in scena una “storia sottosopra”. Il 14 gennaio la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani vi aspetta con due imperdibili appuntamenti per tutta la famiglia. Venerdì 12 e sabato 13 spettacoli per i giovani

Una-Storia-Sottosopra_LaBaracca-Testoni-Ragazzi_r
Casa del Teatro Ragazzi e Giovani
Corso Galileo Ferraris, 266
10134 Torino
Tel. 011 19740280
www.casateatroragazzi.it

VA, VA, VA, VAN BEETHOVEN
Domenica 14 gennaio ore 16.30
Sala grande
Favola in forma di Tema e variazioni

Va, va, va, van Beethoven è uno spettacolo che attraverso l’azione teatrale e l’esecuzione dal vivo del tema con variazioni e fuga su motivi dell’Eroica, op. 35, svela il volto umano, le stranezze e il dramma personale del grande compositore Ludwig van Beethoven.
Lo spettacolo racconta, in forma di ‘Tema con variazioni’, uno degli innumerevoli traslochi che il maestro Beethoven organizzò durante il suo soggiorno a Vienna, cambiando più di 80 case in 35 anni! Lui, col suo carattere scontroso e il suo grande pianoforte sempre dietro, di casa in casa, borbottando e scrivendo musica immortale. Ma tutto questo era complicato dal segreto bisogno di nascondere a tutti il dramma della sua progressiva malattia: il grande compositore di musica stava diventando completamente sordo!
Spettacolo del progetto Favole in forma sonata.
Prodotto da Unione Musicale Onlus – Fondazione TRG Onlus – Associazione Tzim Tzum
Di e con Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci e Diego Mingolla.

UNA STORIA SOTTOSOPRA
Domenica 14 gennaio ore 15.30 e ore 17.30
Sala Piccola
Una storia sottosopra è una storia per i più piccoli i cui ingredienti sono la Poesia, la Magia, lo Stupore.
Due personaggi surreali abitano su piani diversi, si muovono su lati opposti e osservano le cose da due diversi punti di vista. Ognuno vive con le proprie certezze, le proprie paure, e con il timore e insieme la curiosità di incontrare gli altri. Poi, un bel giorno, l’incontro. Forse per caso, o forse no, le dimensioni si capovolgono e i punti di vista si incrociano in uno spazio rovesciato, nuovo, condiviso, in cui le parole, raccontate con gli occhi o disegnate su fogli di carta bianca, diventano storia.
Uno spettacolo in continua trasformazione visiva, dove gli oggetti e gli spazi di due personaggi surreali cambiano aspetto a seconda degli occhi di chi li guarda.
Spettacolo del progetto Small Size.
Di Andrea Buzzetti, Enrico Montalbani e Carlotta Zini
Con Andrea Buzzetti e Carlotta Zini

GROWIN’UP Bruce Springsteen: a portrait
Venerdì 12 gennaio, ore 21.00
Un tributo al mito di uno “sfuggente sogno americano”, con tutte le sue promesse e le sue contraddizioni: la libertà delle highways e l’oscurità delle strade di periferia, dove giovani amanti si fanno promesse di una vita migliore; la dura esistenza di lavoratori e di disoccupati e la ricerca perenne di una promised land. Dall’appassionata ricerca giovanile di “Greetings from Asbury Park” all’amara disillusione della maturità, riconoscibile di “The Ghost of Tom Joad”, Bruce Springsteen traccia, con le sue canzoni e con la sua stessa vita, la parabola di un grande romanzo americano.
Growin’ up è lo spettacolo che racconta com’è cominciato tutto, quando ancora nessuno lo chiamava The Boss; prima che il critico Jon Landau scrivesse sulla tastiera della sua temutissima Remington: «Stasera ho visto il futuro del rock ’n’ roll: il suo nome è Bruce Springsteen».

GIOBBE storia di un uomo semplice
Sabato 13 gennaio ore 21.00
La vita di Mendel Singer, moderno Giobbe del romanzo di Joseph Roth, di sua moglie e dei suoi quattro figli, viene raccontata da Roberto Anglisani, che dà voce a tutti i pensieri dei protagonisti. Alle paure, alle speranze e alla disperazione, alle preghiere e alle rivolte. Come dice Skowronnek, grande amico di Mendel Singer, «noi siamo dentro il disegno, e il disegno ci sfugge». Uno spettacolo di grande intensità, un racconto teatrale tragicomico proprio come la vita, dove si ride e si piange, si prega e si balla, si parte, si arriva e si ritorna, si muore in guerra e si rinasce. Senza giudizio, senza spiegazioni, ma attraverso lo sguardo mite e sereno di un narratore misterioso e onnisciente, ricco di compassione, il
cui sorriso, lieve e dolcissimo accompagna e sostiene tutti i protagonisti di questa storia, lunga quanto una vita e forse un po’ di più.

Biglietti:
Intero € 12,00
Ridotto € 11,00
Giovani € 8,00
Ragazzi € 7,00

 

Per info tel. 011.19740280 – biglietteria@casateatroragazzi.itwww.casateatroragazzi.it

Date dell'evento: 14/01/2018 ,
Taggato con: ,
Inserito nella categoria Spettacoli
Proponente:

Ricerca nel sito

 

Archivi delle news

ANNO 2016
  • Le News
  • Gli Speciali

Guidabimbi su Facebook