Consigli per famiglie

Redazione Guidabimbi

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

    Approfondimenti

    Come abituare il vostro cane all’arrivo di un bimbo

    Quali sono gli stratagemmi da attuare per fare in modo che il cane accetti la presenza del nuovo arrivato in famiglia

    Se state per avere un bambino e volete far abituare il vostro amico a quattro zampe all’arrivo del nascituro nella vostra vita e nella vostra casa, sarà bene iniziare ad allestire il “set” con qualche settimana di anticipo: fate apparire nel vostro appartamento carrozzina, culla e qualche accessorio da nursery, affinché il cane familiarizzi con le novità che stanno per arrivare. Mettete ogni tanto anche qualche cd che riproduca il pianto di neonati, in vendita in negozi specializzati, e in quei momenti dedicategli attenzioni e tenerezze, perché possa associare quei suoni a sensazioni positive.

    All’arrivo del bambino è bene non diminuire eccessivamente il tempo e le attenzioni che dedicate al cane e cercate di premiarlo con complimenti, coccole e giochi quando si comporta in modo tranquillo, così da permettere un’associazione positiva con la presenza del bambino.
    Per lo stesso motivo, non dovreste sgridarlo in presenza del bimbo, perché non associ all’immagine del nuovo arrivato sensazioni negative.

    Quando il cane cerca un approccio col bambino non allontanatelo immediatamente, ma in condizioni di sicurezza, lasciate che prenda confidenza con il suo odore, e la sua presenza. Se invece il cane non gradisce stare vicino al bimbo, non imponeteglielo e lasciate che possa allontanarsi tranquillamente.
    Anche se il vostro amico a quattro zampe ha un’indole particolarmente docile, ricordate di non lasciarlo mai da solo col bambino, senza la supervisione di un adulto in gradi di intervenire in caso di necessità, poiché, anche solo nel gioco, o nel tentativo di fare le feste al bimbo potrebbe saltargli addosso e involontariamente fargli male. Allo stesso modo anche il bimbo non è in grado di approcciarsi nel modo corretto e, per esempio, tirare il pelo al cane, che potrebbe reagire.
    In alcuni casi il cane potrebbe vedere il bambino come un “animale” da proteggere e difendere, diventando particolarmente geloso e irruento in presenza di estranei. In questo caso cercate di tranquillizzare il cane con coccole e facendogli intendere che non è sua responsabilità occuparsi della sicurezza del bimbo.

    Entrare
    a far parte del
    mondo
    Guidabimbi
    è facile!

    Sono un fornitore

    VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

    Scopri come con Guidabimbi

    Siamo una famiglia

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER