Consigli per famiglie

Redazione Guidabimbi

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

Leggi il codice di verifica
captcha
Inserisci il codice di verifica

Approfondimenti

Pet Therapy: come gli animali aiutano a curare grandi e piccini

La Pet Therapy è entrata a far parte delle terapie di supporto sempre più utilizzate per aiutare i piccoli pazienti.

La Pet Therapy, letteralmente “terapia con l’animale d’affezione”, nasce negli anni ’60 quando il neuropsichiatra infantile Boris Levinson, enunciò le sue teorie sul beneficio che la compagnia degli animali può apportare a pazienti di diversa tipologia, da anziani, a pazienti psichiatrici e soprattutto ai bambini.
Si tratta di una pratica di supporto alle terapie mediche tradizionali, e sfrutta gli effetti positivi dati dalla vicinanza di un animale al paziente.

Il termine più corretto sarebbe “Interventi Assistiti con gli Animali” poiché i trattamenti non si svolgono solo in contesti prettamente terapeutici, ma, in particolare quando si tratta di bambini, anche in contesti ludici ed educativi.
L’efficacia dei trattamenti si basa sullo sviluppo di una relazione che si instaura tra bambino e animale.
Gli animali maggiormente impiegati nella Pet Therapy sono cani, gatti, e conigli, ma anche animali più impegnativi come asini, cavalli e delfini.
Tutti gli animali devono essere certificati da un veterinario specializzato in questo tipo di terapia che attesti la presenza di idonei requisiti sanitari, comportamentali e attitudinali.
Fondamentale per la buona riuscita dell’intervento è la presenza costante del conduttore, ovvero l’addestratore, che dovrà essere presente e affiancare l’animale in ogni seduta terapeutica.

Sono stati scientificamente comprovati da molti studi risultati soddisfacenti in pazienti con grave disabilità motoria, congenita o post traumatica, nella riabilitazione funzionale.
Anche in pazienti autistici si è dimostrata utile nel calmare l’ansia, e nell’attivazione emozionale, favorendo l’apertura a nuove esperienze e nuovi metodi di comunicazione.
Particolarmente efficace anche nel sostegno alle terapie contro stress e depressione di adulti e adolescenti.
L’efficacia dimostrata ha fatto sì che la Pet Therapy sia stata inserita in programmi di supporto ai trattamenti tradizionali anche in strutture sanitarie come in alcuni ospedali, tra cui il Niguarda di Milano e l’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Sarà, in questo contesto, particolarmente importante un approccio multidisciplinare con l’equipe medica.

Entrare
a far parte del
mondo
Guidabimbi
è facile!

Sono un fornitore

VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

Scopri come con Guidabimbi

Siamo una famiglia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER