Consigli per famiglie

Redazione Guidabimbi

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

Leggi il codice di verifica
captcha
Inserisci il codice di verifica

Approfondimenti

Bambini iperconnessi: uso e abuso delle nuove tecnologie

Come guidarli verso un utilizzo corretto e consapevole dei supporti multimediali e della realtà virtuale.

I bambini di oggi sono nati in un mondo dove regna incontrastata la tecnologia. Per questo motivo, e per quanto sono abili ad utilizzarla, vengono definiti “nativi digitali”. Conoscono la tecnologia meglio degli adulti, che li osservano stupiti e, sovente, con manifesta ammirazione; ma tutto questo non li protegge “naturalmente” dai rischi legati all’uso delle nuove tecnologie.

Al contrario, la loro totale immersione nel mondo digitale li rende particolarmente vulnerabili a tali rischi, legati ad un’adesione eccessiva allo stesso (deficit di attenzione, stanchezza, scarsa socialità, perdita di interesse per la scuola e per le attività esterne, problemi di vista, cefalee, riduzione dell’appetito, irritabilità…).

Occorre educare le nuove generazioni all’uso consapevole delle nuove tecnologie, in maniera analoga a come le si educa in altri ambiti di vita. Esattamente come insegniamo ai nostri bambini a non aprire la porta di casa a uno sconosciuto, o a fare attenzione quando utilizzano i fornelli, dobbiamo mostrargli come navigare in rete in modo non pericoloso.

Qui di seguito vengono citati alcuni dei semplici principi da tenere a mente.

  • Internet, videogiochi, cellulari e tablet non possono essere considerati fidati babysitter a domicilio, anche se a volte, per genitori stanchi e stressati, risultano oltremodo “comodi”: sono sempre e comunque situazioni da monitorare.
  • Nessuna tecnologia è dannosa di per sé, ma può diventarlo se non viene usata in maniera limitata.
  • Le attività virtuali possono affiancarsi, ma mai sostituirsi a quelle reali. Si dovrà pertanto proporre al bambino con frequenza uscite con coetanei e/o attività esterne.
  • Genitori e insegnanti hanno il compito imprescindibile di conoscere le nuove tecnologie, anche se dovranno sforzarsi per farlo, in quanto nati in un’altra epoca. Solo in questo modo potranno essere consapevoli dei loro rischi e mantenere aperto il dialogo con le nuove generazioni.
  • Nel caso in cui il bambino manifestasse dei sintomi e dei comportamenti che possano essere collegati ad un uso eccessivo della tecnologia, è consigliabile rivolgersi ad uno specialista, per evitare una loro evoluzione negativa.

A cura di: Dr Paolo Calvarese  – Psicoterapeuta e Responsabile del Centro di Psicologia Pharus

Entrare
a far parte del
mondo
Guidabimbi
è facile!

Sono un fornitore

VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

Scopri come con Guidabimbi

Siamo una famiglia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER