Alimentazione

Stuzzichevole.com

-  Torino (TO)

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

Leggi il codice di verifica
captcha
Inserisci il codice di verifica

Approfondimenti

La magia delle polpette di Irene Prandi

Da sempre adorate dai bambini, è un ottimo modo per far mangiare le verdure o riutilizzare gli avanzi in cucina… Ma voi conoscete i segreti per fare bene le polpette? Irene Prandi ce li svela

“C’è qualcosa di rassicurante e insieme di giocoso nelle polpette. Sanno di infanzia, di casa, di nonne, zie e mamme in cucina, di improvvisazione e arte di trasformare la cucina povera fatta con quello che c’è in frigo in piatto goloso…”
(CIT. Francesca Rosso, giornalista)

Nella storia di ognuno di noi esiste una ricetta del cuore per preparare le polpette. Quella che ci faceva impazzire, preparata con amore, spesso legata ai ricordi più belli o al luogo dove siamo nati.
Non solo, si possono trovare ricette in ogni parte del Mondo che sanno descrivere, con il loro sapore, le caratteristiche di quel territorio e di quella cultura.

Quindi non può esistere una ricetta unica per le polpette!
Da sempre adorate dai bambini, è un ottimo modo per far mangiare le verdure o riutilizzare gli avanzi in cucina…
Ma voi conoscete i segreti per fare bene le polpette?
Trucchi per preparare deliziose polpette

INGREDIENTI

Benché le polpette siano spesso una ricetta di riciclo, io di solito uso ingredienti freschi. Comunque, in entrambi i casi potete davvero sbizzarrirvi con la fantasia! Carne, pesce, legumi, pane, riso ecc…. Qualsiasi sia la vostra scelta, sarà il protagonista della polpetta!
Non dimenticatevi di erbe e spezie per insaporire le polpette: potrete cambiare sempre sapore e realizzare così molte varianti.

UOVA

Le uova sono fondamentali per tenere insieme l’impasto. Infatti, toglierle può dare qualche problema. Si può fare ma solo in alcuni casi e con alcuni accorgimenti.
Non solo la loro presenza è importante, ma anche la quantità. Non bisogna mettere troppe uova rispetto all’impasto, altrimenti le polpette potrebbero diventare stoppose e gommose. Nel caso della carne, ad esempio, il rapporto di solito è 1 uovo per 500 g di macinato.

PER RENDERLE MORBIDE

Una polpetta che si rispetti deve essere morbida e succosa al suo interno. Per ottenere questo, bisogna aggiungere all’impasto degli ingredienti che diano la giusta umidità e corposità.
Usualmente si usano latte, pane ammollato, patate bollite. Io preferisco utilizzare verdure cotte e schiacciate come melanzane, zucchine ecc…. Attenzione però: la verdura può essere insidiosa se zuppa d’acqua. Perciò assicuratevi di averla ben scolata prima di inserirla nell’impasto!
E se succede? L’unica chance è il pangrattato, ma metterne troppo vorrebbe dire nuovamente una polpetta dura e poco appetibile.
Inoltre, unire il formaggio (parmigiano, grana, fontina ecc…) conferisce maggiore sapore e morbidezza.

FORMA E DIMENSIONI

Grandi, medie, piccole, come vi piacciono di più. Ma occhio, ogni cottura preferisce una dimensione precisa.
A casa, non le cucino mai troppo grandi: 1) per ridurre i tempi di cottura, 2) non rischio che si asciughino troppo, 3) sono più golose perché una tira l’altra!
Tuttavia, tenete presente che le polpette piccole si aggirano su un peso di circa 20 g e quelle più grandi intorno ai 70 – 100 g.

COTTURA

IN PADELLA: per rosolarle in modo uniforme in poco olio, vi consiglio di formare polpette un po’ schiacciate (cioè non tonde), sarà più facile! Consiglio una media grandezza e di infarinarle leggermente.
FRITTE: in questo caso saranno perfette le polpette piccole passate nel pangrattato e tuffate nell’olio bollente, ma che sia un buon olio! Per avere una bella crosticina dovrete fare attenzione alla temperatura: dovrete rimanere tra i 160° e i 180° C.
IN UMIDO: potete azzardare una polpetta più grande, me esistono due modi. Nel primo caso, rosolate le polpette in una padella e solo successivamente aggiungere il resto: piselli, pomodoro ecc…
Nel secondo caso, se desiderate usarlo come condimento per la pasta, porterete a bollore il pomodoro (in quantità generose ) e ci tufferete le polpette.
AL FORNO: di certo siamo nel caso di cottura più leggera rispetto alla frittura, ma fate attenzione a non cuocerle troppo perché risulterebbero asciutte. Io scelgo questa cottura nel caso dei legumi, avanzi come cereali o il pesce. Passatele nel pangrattato e cospargete con un filo d’olio.
E ora qualche idea di ricetta!

RICETTE

SPIEDINI DI POLPETTE DI POLLO E OLIVE AL FORNO
https://www.stuzzichevole.com/2018/10/primi-passi-in-cucina-per-piccoli-chef/
RUOTE CON PISELLI E POLPETTE
https://www.stuzzichevole.com/2019/05/ruote-con-piselli-e-polpette/
I MITICI SPAGHETTI CON POLPETTE
https://www.stuzzichevole.com/2019/05/a-chi-non-piacciono-gli-spaghetti-con-polpette

Entrare
a far parte del
mondo
Guidabimbi
è facile!

Sono un fornitore

VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

Scopri come con Guidabimbi

Siamo una famiglia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER