Alimentazione

Stuzzichevole.com

-  Torino (TO)

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

Leggi il codice di verifica
captcha
Inserisci il codice di verifica

Approfondimenti

5 modi per allenare i bimbi alla pratica della gratitudine

Irene Prandi, blogger di stuzzichevole.com offre semplici e divertenti consigli teorici e pratici per allenare i bambini e anche i più grandi alla gratitudine

“Quanto più pratichi la gratitudine, più in sintonia sei con essa e più puoi godere dei suoi benefici psicologici”. Dr. Christian Jarrett

Negli ultimi anni, molti sono stati gli studi scientifici in campo psicologico per dimostrare gli effetti della gratitudine sul nostro benessere psicofisico. 

Ebbene sì, sembra proprio che l’allenamento della gratitudine influenzi sensibilmente il nostro essere portando ad un aumento dell’autostima e delle emozioni positive, ad un aumento della felicità e di contro una diminuzione di ansia e stress, addirittura un miglioramento dell’attività cerebrale e della salute fisica. 

Se questo è vero per gli adulti, credo che anche per i bambini sia molto importante. Essere educati alla pratica della gratitudine, in particolare in un momento storico come questo, è fondamentale per diventare un “animale sociale” (come ci definiva Aristotele) migliore ed imparare così a rispettare gli altri e il Mondo che ci circonda e quindi anche noi stessi. 

Quali sono i modi migliori per allenare la gratitudine da bambini e da grandi?

Ecco alcune semplici e divertenti pratiche per aiutare i bimbi, e voi insieme a loro, a praticare la gratitudine: 

Cucinare per qualcuno 

Preparare una piccola colazione o anche un semplice spuntino, è uno dei modi più belli di dimostrare affetto e gratitudine a chi ci accudisce. 

Il collage per dire grazie 

Le immagini sono potenti strumenti di comunicazione e condivisione. Sulla metà di un foglio, chiedete ai nostri bambini di attaccare immagini che raffigurino la gratitudine e, sull’altra metà, immagini che raffigurino per cosa sono grati. Potete, se volete, appendere i vostri collage insieme per crearne uno “della famiglia”. Sarà un bel modo di ricordare tutto ciò per cui essere grati e felici: questo migliorerà anche la percezione della vita nei momenti difficili. 

La scatola della gratitudine 

Per interiorizzare ad un livello più profondo, è necessario trasformare gesti e immagini in pensieri e parole. Costruite insieme una scatola della gratitudine in cui tutta la famiglia potrà inviare dei messaggi di gratitudine agli altri componenti. Scegliete un momento tranquillo della settimana (o del mese) per aprirla e condividere insieme la felicità di chi dice grazie e di chi lo riceve. 

L’orto della gratitudine 

La gratitudine e il rispetto anche dell’ambiente che ci circonda è significativa per essere persone e cittadini migliori. Possiamo, ad esempio, insegnarlo con la cura di un piccolo orto o anche di una piantina, sottolineando l’importanza dell’accudimento e della gratitudine per i suoi fiori e i suoi frutti. 

Siate un modello di gratitudine 

Sembrerebbe scontato, ma io ve lo ricordo lo stesso. Il primo modello che il bambino seguirà e da cui apprenderà siete voi. Perciò, allenate voi per primi la pratica della gratitudine raccontando ai vostri figli l’importanza di dire grazie! 

Grazie del vostro affetto! 

Irene Prandi 
www.stuzzichevole.com

Entrare
a far parte del
mondo
Guidabimbi
è facile!

Sono un fornitore

VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

Scopri come con Guidabimbi

Siamo una famiglia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER