Alimentazione

Stuzzichevole.com

-  Torino (TO)

Condividi con

RICHIEDI INFORMAZIONI AL FORNITORE

Leggi il codice di verifica
captcha
Inserisci il codice di verifica

Approfondimenti

Anche i cartoni animati mangiano: due ricette a tema

Preparare insieme le ricette dei cartoni animati può essere un modo sereno e divertente di trascorrere una giornata in cucina con i vostri bimbi. Perché non provare? Con le indicazioni di Irene Prandi, naturalmente!

Eh sì, quante volte abbiamo sognato di assaggiare gli Onighiri giapponesi (che da bambini non sapevamo esattamente cosa fossero ma ci ispiravano tanto!) o far merenda con i Dorayaki di Doreimon, o ancora non capivamo come potessero piacere alle Tartarughe Ninja quegli abbinamenti così azzardati sulla pizza!

Comunque sia è interessante vedere come il cibo abbia spesso un ruolo centrale anche nei cartoni animati: osservando bene i piatti e i pasti si possono apprendere le abitudini di un popolo e le caratteristiche personali dei personaggi.  Le ricette sono un vero e proprio spaccato culturale connotato nel tempo e nello spazio.

RALPH SPACCATUTTO

Ralph Spaccatutto è un film d’animazione del 2012 diretto da Rich Moore. Ambientato nel modo dei videogiochi, rivela un mondo fantastico dove tutti i personaggi vivono le loro avventure nell’orario di chiusura della sala giochi. Ralph, desideroso di sentirsi parte del suo gruppo, si trova coinvolto in avventure fatte di insetti giganti, eroi e un  “zuccheroso”  regno tutto rosa fatto di caramelle e dolciumi, dove imparerà il valore e la ricchezza dell’amicizia.
In questo paesaggio tutto rosa troneggiano alberi di zucchero che ricordano i famosi bastoncini natalizi bianchi e rossi… Ma lo sapete a che gusto sono? Non fatevi ingannare dal colore… Sono alla Menta Piperita molto amata negli USA… Infatti producono moltissime caramelle a questo aroma. E pensare che da bambina fossero al gusto di panna e fragola!?
Mi sono ispirata a questo cartone ed ecco questa ricetta davvero golosissima… E’ molto zuccherina, ma di certo meglio un cubetto di cotognata che una caramella piena di conservanti, no?

LA COTOGNATA

Ingredienti:

  • 1 Kg di mele cotogne
  • 1 Kg d zucchero
  • 1 limone
  • Acqua q.b.
  • Zucchero per guarnire

Preparazione
Lavate bene le mele e tagliatele a pezzetti privandole dei semi, torsoli e eventuali parti guaste. Mettetele in una pentola con il limone tagliato a metà e aggiungete acqua fredda fino ad un dito al disotto del livello delle mele. Cuocete fin quando le mele non saranno morbidissime. Frullate il tutto e passate in un colino per eliminare eventuali bucce.
Ora mescolate la purea con lo zucchero e rimettete sul fuoco. Cuocete fin quando non raggiungerà una consistenza molto densa. Versate su una teglia rettangolare bassa rivestita da carta forno e fate raffreddare molto bene (almeno 1 giorno se non 2). Tagliate a cubettini e passateli nello zucchero. Conservate in un contenitore ben chiuso.

KUNG FU PANDA

Kung Fu Panda è un film d’animazione del 2008, diretto da Mark Osborne e John Stevenson e prodotto dalla DreamWorks Animation, che racconta le vicende di un panda gigante desideroso di diventare un maestro di Kung Fu. Nonostante le sue iniziali difficoltà, grazie all’utilizzo del suo punto debole, i “ravioli”, scopre di poter essere un grande guerriero… La grande verità scoperta è l’importanza di essere se stesso e di credere nelle proprie capacità. Davvero un bel messaggio.
Ambientato in Cina, non potevo che proporvi la ricetta dei buonissimi ravioli cinesi (detti Dim Sun e che a seconda dei ripieni e della forma assumono nomi diversi).
Il modo più semplice per realizzare la chiusura è quello di utilizzare una formina (adesso se ne trovano molte in giro), ma se siete desiderose di provare su Youtube trovate molti tutorial per imparare come fare.

RAVIOLI CINESI DI CARNE
(ne esistono molte versioni, questa è solo una )

Ingredienti:

Per la pasta

  • 300 g di farina di frumento
  • 150 g di acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale
  • Qualche goccia di olio di sesamo

Per il ripieno

  • 300 g di polpa di maiale
  • 1 porro
  • 4 – 5 castagne d’acqua (se non le trovate, non importa)
  • 50 g di Verza
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di vino di riso
  • ½ radice di zenzero fresco
  • 1 cucchiaino di coriandolo tritato
  • Sale q.b.

Preparazione
Per la pasta: in una ciotola, mescolate la farina, l’acqua, un pizzico di sale e l’olio di sesamo. Lavorate l’impasto per 5 minuti e poi lasciatelo riposare per almeno 20 minuti coperto. Stendete poi la pasta molto sottile con l’aiuto di un mattarello e ricavate dei dischi del diametro di 8 – 10 cm (Questo è il metodo più semplice).
Per il ripieno: in una ciotola unite la carne di maiale macinata, il porro e la verza tagliati finemente, anche le castagne, se le avete trovate, tagliate finemente e tutti i condimenti. Mescolate bene e se necessario aggiungete 1 cucchiaio d’acqua. Il composto dovrà essere molto morbido e omogeneo.
Ora con l’aiuto della formina (ricordatevi che il disco di pasta dovrà essere leggermente più grande del diametro della formina), sistemate sopra un disco di pasta, un po’ di ripieno e chiudete. Così via fin quando non finirete gli ingredienti.
Cuocete a vapore (io uso i cestini di bambù) per circa 15 – 20 minuti…

Buon appetito!

 

Entrare
a far parte del
mondo
Guidabimbi
è facile!

Sono un fornitore

VUOI PROMUOVERE LA TUA ATTIVITÀ?

Scopri come con Guidabimbi

Siamo una famiglia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER